Folge uns
iBookstore
Android app on Google Play
Gefällt mir
Ein Programm der Universität Leiden
La stella più vicina al sistema solare ci è sempre più familiare
17. November 2017

Vita nell'universo non significa necessariamente alieni - pensate a noi stessi!

Per ora nessuna forma di vita extraterrestre ci ha fatto visita, ma neanche gli esseri umani si sono messi a viaggiare per l'universo. Avremo mai la possibilità di lasciare il sistema solare ed esplorare lo spazio più profondo?

Se accadrà, la destinazione più ovvia sarebbe la stella più vicina al sistema solare, Proxima Centauri.

Con l'attuale tecnologia, però, una nostra astronave impiegherebbe decine di milioni di anni per raggiungere Proxima Centauri. Ecco quindi nuovo progetto, lo Starshot Project, che si propone di abbassare la durata del viaggio a soli 20 anni.

Usando dozzine di laser molto potenti, il piano è di spingere verso la stella numerose sonde in miniatura, raggiungendo velocità di circa 60 000 chilometri al secondo. A quella velocità, si impiegherebbe solo 7 secondi per raggiungere la Luna! 

Ma vale davvero la pena visitare Proxima Centauri?

A ogni nuova immagine, lo spazio intorno a questa stella si riveste di aspetti sempre più interessanti ed eccitanti. Lo scorso anno era stato scoperto, intorno a Proxima C, un pianeta roccioso piuttosto simile alla Terra. E recentemente abbiamo scoperto che la stella è circondata da "fasce di polvere", fatte da rocce e ghiaccio.

Zone di questo tipo sono sorprendentemente naturali: il nostro stesso sistema solare ne ospita ben due, la fascia degli asteroidi e la fascia di Kuiper. Qui si trovano le parti "sfuse" del nostro sistema solare: il materiale che non si è raccolto negli oggetti più grandi, come i pianeti o le lune.

Le fasce rocciose ci dicono che Proxima Centauri, probabilmente, ospita ben più di un solo pianeta. Anche se un solo pianeta è quel che siamo stati in grado di individuare finora.  

Questa scoperta aiuterà molto anche il futuro dello Starshot Project. Una precisa conoscenza dello spazio intorno a Proxima Centauri è essenziale per pianificare una missione sicura e di gran successo!

Fatto curioso

I frammenti di roccia e ghiaccio nella fascia polverosa intorno a Proxima Centauri sono molto simili a quelli che si trovano nelle nostre fasce degli asteroidi e di Kuiper. Variano da più piccoli granelli di polvere fino a rocce grandi molti chilometri!

Share:

Bilder

Unser nächster Stern sieht immer vertrauter aus
Unser nächster Stern sieht immer vertrauter aus

Printer-friendly

PDF File
1,0 MB